L’Antitrust ha accettato gli impegni presentati dalla società EUI Ltd del cui gruppo fa parte la compagnia assicurativa ConTe.it. Due le pratiche scorrette oggetto dell’intervento dell’Autorità: dalle segnalazioni pervenute, emerge che la compagnia non riterrebbe vincolante il preventivo calcolato on line, potendo chiedere, successivamente al momento in cui il consumatore ha assunto un impegno economico con il professionista, un’integrazione del prezzo per perfezionare e rendere operativo il contratto assicurativo. In particolare, l’Autorità ha osservato che valutare il preventivo come non vincolante, sia un comportamento idoneo a indurre il consumatore ad assumere una decisione di natura commerciale che non avrebbe altrimenti preso. Tale pratica commerciale, generando incertezza sule regole del meccanismo di compravendita on line, potrebbe disincentivare il ricorso all’acquisto on line delle polizze assicurative, che pur può offrire vantaggi economici per i consumatori, anche per la possibilità di confrontare le offerte di operatori concorrenti.
L’altra pratica scorretta ha a che fare con il claim utilizzato dalla compagniarisparmia fino al 50%, fai il preventivo gratuito on line. Tale link conduce alla pagina internet, dove il medesimo claim è evidenziato in caratteri molto grandi e vi è l’invito a effettuare il preventivo on line tramite un apposito link. In fondo alla pagina, in caratteri piccoli, si legge “Quattroruote – libretto rosso 11/12 profilo 3 Roma”. la prospettazione di una specifica e significativa convenienza delle proprie offerte commerciali, rispetto a quelle dei concorrenti, senza indicare adeguatemene le condizioni alle quali tale convenienza risulta effettiva, è suscettibile di orientare indebitamente le scelte del consumatore, inducendolo ad assumere una decisione di natura commerciale che non avrebbe altrimenti preso.
Nel primo caso, gli impegni presentati dalla compagnia prevedono, con riferimento a tale profilo oggetto di contestazione relativo ai preventivi on line, l’introduzione nel flusso di preventivazione, in vari passaggi rilevanti per l’acquisto della polizza, di informazioni relative ai seguenti elementi:
– la possibilità che intervengano variazioni del premio proposto in fase di preventivo, in caso di informazioni non corrette fornite dal consumatore;
– la circostanza che tali possibili variazioni intervengono successivamente al blocco delle somme ad esito dell’inserimento del numero di carta di credito;
– il momento in cui vengono congelate le somme sulla carta di credito;
– la rilevanza di alcuni parametri ai fini del calcolo del premio, come la sinistrosità pregressa, anche senza colpa.
Nel secondo caso, la compagnia si è impegnata ad accompagnare il claim con informazioni più dettagliate riguardo l’ambito di applicazione di quegli sconti.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)