OSSERVATORIO. Mutui agevolati per molte famiglie italiane

Ci sono delle categorie di persone che più di altre hanno bisogno di aiuti dall’esterno. Per menzionarne un paio, ci sono genitori single che hanno dei figli e una casa da mantenere e ci sono giovani coppie che non hanno tanti risparmi da parte ma vorrebbero comunque comprarsi una casa per poter costruire il loro futuro insieme. E’ proprio per queste categorie di persone che esistono i mutui agevolati, in modo che anche loro abbiano la possibilità di fare una scelta. Ma per fare la scelta giusta è bene informarsi sui mutui agevolati, in modo da capire come funzionano e non avere sorprese.

E siamo giunti alla fine del nostro percorso. Questa settimana abbiamo presentato una piccola guida sui mutui per permettervi di fare la scelta giusta. Come detto più volte, accendere il mutuo più adatto alle proprie esigenze è sempre più difficile a causa delle innumerevoli offerte presenti sul mercato bancario tradizionale e online. Abbiamo analizzato le tipologie di mutuo (fisso e variabile), il mutuo per l’acquisto della prima casa e il calcolo della rata. Abbiamo anche messo in luce quali tutele e quali rischi sono legati all’assicurazione sul mutuo, che normalmente si stipula a tutela del finanziamento. Oggi vi proponiamo un approfondimento sulle possibilità offerte a coloro che hanno difficoltà economiche ma che desiderano comunque acquistare una casa. Il nostro Paese offre loro la possibilità di usufruire di mutui agevolati, scopriamo come.

La crisi che ha colpito il nostro Paese e il mondo intero ha messo in ginocchio anche le micro economie familiari. Spesso le famiglie si vedono costrette a ricorrere alla sospensione della rata del mutuo per alcuni mesi. Altri invece, non essendo nelle condizioni economiche di pagare un mutuo, si affidano ad enti, regioni e province che offrono la possibilità di accedere a mutui agevolati.

Si tratta di finanziamenti concessi solo ad alcune categorie di persone che altrimenti non potrebbero acquistare un’abitazione. Permettono di accendere mutui a tassi davvero agevolati ai quali viene poi applicato uno spread (ricavo dell’ente che concede il finanziamento) simbolico.

I mutui agevolati vengono concessi per l’acquisto della prima casa, per la costruzione e  la ristrutturazione di unità abitative residenziali; vengono inoltre stabiliti gli importi minimi e massimi finanziabili, e può capitare anche che vengano totalmente abbattuti gli interessi sul mutuo che il cliente dovrebbe corrispondere, in modo tale da restituire solamente l’importo prestato. Succede che più o meno periodicamente le regioni, le province ma anche gli istituti di credito pubblicano bandi per mutui agevolati. Ne sono un esempio i mutui a tasso agevolato proposti dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, che ha messo a disposizione 10 milioni di euro di platfond complessivo per le famiglie dell’Altomilanese e del Varesotto. Oppure l’iniziativa messa in campo dalla regione Sardegna che ha messo a disposizione 50 milioni di euro per l’abbattimento dei costi dei finanziamenti per l’acquisto della prima casa e per la concessione di mutui alle giovani coppie e ai lavoratori precari con contratto atipico. Possono accedere solo coloro che sono in possesso dei requisiti stabiliti dall’ente erogante, per questo è sempre bene leggere attentamente il bando.

Comments are closed.