Black friday online, CEC Italia: attenzione alla sostenibilità e alle truffe

Black Friday, attenzione alle truffe online e sui social

A causa del numero dei contagi da Covid-19 ancora alti, i negozi locali sono chiusi, con poche eccezioni. Anche per questo – osserva il Centro Europeo Consumatori Italia – quest’anno ancora più consumatori e consumatrici sfrutteranno il Black Friday o il Cyber Monday per lo shopping online.

Black Friday online, attenzione alla sostenibilità

“In queste occasioni però i consumatori/trici non dovrebbero abbandonare ogni cautela, così come non dovrebbero ignorare completamente il tema della sostenibilità”, sottolinea Isolde Brunner, esperta per l’E-Commerce del Centro Europeo Consumatori Italia.

“Nelle città – spiega Gunde Bauhofer, Direttrice del Centro Tutela Consumatori Utenti – e nei paesi sono molti i commercianti che offrono consegne a casa. Quando i/le consumatori/trici comprano locale, sostengono non solo le aziende locali in questi tempi di crisi, ma fanno anche una buona azione a tutela dell’ambiente”.

 

Shopping online

 

Attenzione anche alle truffe

Il Centro Europeo Consumatori Italia richiama l’attenzione anche sui rischi degli acquisti online, con alcune raccomandazioni e consigli per difendersi da eventuali truffe.

Prima dell’acquisto:

Controllate la pagina web: sono fornite le informazioni legali? Le condizioni generali di vendita contengono informazioni esaustive?
Confrontate i prezzi: attenzione alle offerte esageratamente vantaggiose.
• Non lasciatevi sopraffare dalla frenesia degli acquisti.
• Scegliete modalità di pagamento il più possibile sicure come ad esempio carta di credito o Paypal. Bonifici bancari sono sconsigliati.
• Leggete le recensioni online.
• Consultate la pagina internet dell’ombudsman austrico: li potete trovare una lunga lista di negozi online truffaldini.

Dopo l’acquisto:

Verificate subito la merce consegnata. Reclamate subito per iscritto nei confronti del venditore in caso di problemi.
Documentate i danni con foto e video.
• Non dimenticate che avete un diritto di ripensamento.

Parliamone ;-)