Casa e giardini

Il lockdown è stata l'occasione per prendersi più cura di casa e giardini

In un paio di mesi, il coronavirus ha rivoluzionato anche il nostro modo di concepire la casa. Da dormitorio dove ritirarsi dopo una giornata trascorsa fuori tra lavoro, aperitivi con gli amici e cene al ristorante, l’abitazione è tornata ad essere un luogo dove trascorrere maggiormente il proprio tempo libero. E così, un po’ per ingannare il tempo e dedicarsi a qualcosa di utili, gli italiani hanno dedicato più tempo a casa e giardini.

Pulizia e rinnovo degli interni

Secondo Trovaprezzi.it durante le prime settimane di “quarantena” (dal 9 marzo al 5 aprile), sempre più italiani si sono dedicati alla pulizia e alla sistemazione degli ambienti interni, cercando di rinnovare e sfruttare al meglio gli spazi.

Nella settimana 9-15 marzo, la categoria dedicata ai detersivi e alla pulizia della casa ha registrato una crescita del 125% rispetto alla stessa settimana del 2019, arrivando a segnare anche un +257% nella settimana successiva.

Le stesse evidenze sono emerse anche per i prodotti per imbiancare casa: la categoria Pittura ha infatti toccato un picco del +344% tra il 16 e il 22 marzo rispetto alla stessa settimana del 2019.

Pulizia degli interni_grafico
Pulizia degli interni

Casa e giardini: la cura per terrazzi e spazi esterni

Nelle settimane successive, complice il primo caldo e l’arrivo delle belle giornate, l’interesse degli italiani si è concentrato su prodotti per il giardino, ma anche per terrazzi e balconi.  Dedicarsi al giardinaggio porta enormi benefici anche alla mente, soprattutto in questo periodo di forte stress. Non è necessario avere a disposizione un ampio giardino: per cogliere questi benefici basta il terrazzo o il balcone di casa, anche se per qualcuno può essere sufficiente un ampio davanzale.

Le ricerche delle settimane dal 13 aprile al 3 maggio confermano la crescita di questo interesse anche nell’online. Nella settimana 13-19 aprile la categoria dedicata al giardinaggio ha registrato oltre 45mila ricerche (+245% rispetto al 2019), mentre le macchine per lavorare il giardino hanno superato le oltre 66mila ricerche (+66%). Ottime evidenze di questo trend si trovano anche nelle categorie Vasi e Fioriere (+205% nella settimana 13-19 aprile) Sementi e Concimi (+265% nella settimana 27 aprile-3 maggio). Come emerge dall’analisi delle ricerche, le piante e i fiori più desiderati sono gerani, ortensie, orchidee, rose nere ma anche piante di bambù, cipressi e photinia.

Si evidenzia un’attenzione maggiore anche per la categoria dedicata all’arredamento per esterni con circa 150mila ricerche (+361%) nella sola settimana 13-19 aprile. Tra le top ricerche anche lettini e sdraio per i più fortunati che potranno godere del sole in giardino, in terrazzo o semplicemente sul balcone.

Casa e giardini
Casa e giardini, cura delle terrazze

Piscine e spa

In vista dell’estate, data l’incertezza relativa alle prossime vacanze estive, non è mancato l’interesse per le piscine: nella settimana 13-19 aprile sono state registrate circa 105mila ricerche (+2147% rispetto all’anno precedente)oltre 81mila (+1235%) durante la settimana successiva e 92mila (+1348%) tra il 27 aprile e il 3 maggio. Coloro che erano già in possesso di una piscina hanno optato per l’acquisto di accessori necessari per un corretto uso e manutenzione della stessa (nella settimana 27 aprile-3 maggio oltre 17mila ricerche con +327%).

Con la chiusura di spa e centri benessere i più fortunati hanno cercato di regalarsi dei momenti di relax casalingo acquistando saune da esterno e spa gonfiabili(+102% nella settimana 13-19 aprile) o un nuovo barbecue (+266% e quasi 45mila ricerche).

 

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)