Il default, al via la campagna di MDC e U.Di.Con, in collaborazione con UniCreditIl default, al via la campagna di MDC e U.Di.Con, in collaborazione con UniCredit

Il default, la campagna di MDC e U.Di.Con, in collaborazione con UniCredit

Al via la campagna informativa “Il default, se lo conosci lo eviti!”, promossa dal Movimento Difesa del Cittadino (MDC) e Unione per la Difesa dei Consumatori (U.Di.Con), in collaborazione con UniCredit, nell’ambito di “Noi&Unicredit”.

Il default, la normativa

Il progetto, che si inserisce in un percorso che vede le due associazioni impegnate da anni nella diffusione di una cultura di informazione e assistenza finanziaria, nonché nella consulenza su temi di sovraindebitamento ed esdebitamento (L. 3/2012), si propone di sensibilizzare i cittadini rispetto alle novità introdotte dalle nuove disposizioni europee in materia di classificazione delle controparti inadempienti e alle loro conseguenze, per aiutarli ad attivare azioni volte ad evitare, quanto più possibile, il verificarsi di situazioni di default.

Dal 1 gennaio 2021, infatti, sono entrate in vigore le nuove regole per la definizione di “controparte inadempiente”, introdotte dall’Autorità Bancaria Europea, tese ad uniformare i comportamenti degli istituti di credito dei paesi dell’UE, che prevedono l’applicazione di criteri più rigorosi.

Basteranno arretrati di pagamento o sconfinamenti protratti per oltre 90 giorni consecutivi di importo superiore a 100 euro per i privati e 500 euro per le imprese e superiori pari all’1% delle esposizioni totali, per essere classificati come inadempienti, e quindi in “default”.

 

Il default

 

Default, lo conosci davvero? Il decalogo

Pertanto, con l’obiettivo di sensibilizzare gli utenti – già provati dalla crisi legata alla pandemia – rispetto alle novità introdotte e alle loro conseguenze e all’importanza di onorare con puntualità le scadenze di pagamento previste contrattualmente e il piano di rimborso dei propri debiti, il progetto ha previsto la produzione del decalogo “Il default lo conosci davvero? Le 10 cose da sapere per evitare il default”.

Il decalogo sintetizza, con linguaggio semplice e non tecnico per facilitare la fruizione e la comprensione di tutti i cittadini, le novità normative, le modalità operative con le quali le banche devono procedere alla classificazione di default e le relative conseguenze, nonché le azioni e gli accorgimenti che il cliente può porre in essere per evitare di cadere in default o per ritornare in bonis, in caso di classificazione. Il documento è disponibile in un formato PDF accessibile a ipovedenti e non vedenti.

La Guida

Inoltre, il Movimento Difesa del Cittadino rende fruibile una guida che, con un linguaggio semplice e grazie alla formula delle FAQ, rende disponibili ulteriori approfondimenti sulle modalità operative adottate dalle banche in tema di default e indicazioni per non essere classificati come “inadempienti”, e affrontare consapevolmente e tempestivamente eventuali situazioni di criticità finanziaria.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)