Si chiama “Confood”, il concorso nazionale promosso da Confconsumatori per stimolare i giovani a «Comprare qualità e risparmiare in casa». Rivolto ai giovani, universitari o lavoratori, dai 18 ai 30 anni, il concorso premierà i più creativi con tre borse di studio (una da 1000 e due da 500 euro) e possibilità di stage in azienda.“Il risparmio sulla spesa alimentare, – spiega la presidente di Confconsumatori Mara Colla – non deve andare a discapito della qualità a tavola, ma può nascere dall’intelligenza nell’acquisto e nel consumo dei prodotti, imparando a ridurre al minimo gli sprechi in casa. Vogliamo stimolare la creatività dei consumatori di domani e metterli in dialogo con Istituzioni e Aziende”.
La partecipazione è molto semplice: non ci sono requisiti a parte l’età (18-30 anni) ed è sufficiente registrarsi gratuitamente sul sito www.confoodinventa.it e descrivere, in poche righe, un’idea che tocchi uno o più temi oggetto del concorso e visibili sul bando:

  • come alimentarsi bene e mantenere uno stile di vita sano;
  • come riconoscere il cibo di qualità, la filiera; leggere e comprendere le etichette, ecc;
  • come ridurre lo spreco domestico, conservando e consumando correttamente i cibi;
  • come le aziende dovrebbero informare i consumatori su qualità, produzione e conservazione.

Nessuna briglia alla fantasia: i partecipanti potranno proporre qualsiasi idea che sia efficace nel trasmettere i contenuti di “Confood” ai propri coetanei: ricette, buone pratiche, App, giochi, eventi o rassegne; ma anche piani di marketing e/o comunicazione; progetti grafici per packaging o etichettature innovativi o piattaforme tecnologiche per la relazione consumatore-azienda.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)