Forum QualEnergia, Ipsos presenta il sondaggio "Gli italiani e l'energia"

Forum QualEnergia, Ipsos presenta il sondaggio "Gli italiani e l'energia"

È stato pubblicato oggi il Rapporto di ProdottoStoviglie e posate monouso biodegradabili e compostabili totalmente o in parte costituite da plastica a base biologica” nell’ambito della Multietichetta eLabel! di Kyoto Club.  Il documento è in consultazione pubblica da oggi, 3 novembre, al 2 dicembre 2020.

Che cos’è la Multietichetta eLabel!?

Si tratta di un’etichetta ambientale che qualifica l’eccellenza del prodotto/servizio a cui si riferisce. In particolare, eLabel! fornisce informazioni dettagliate sulla performance ambientale del prodotto e consente di comunicare chiaramente al consumatore i valori aggiunti delle scelte produttive.

 

Tipologie di multietichetta eLabel! (Fonte: Kyoto Club)
Tipologie di multietichetta eLabel! (Fonte: Kyoto Club)

Il RdP su stoviglie e posate monouso biodegradabili e compostabili

“Le stoviglie e le posate monouso – spiega Kyoto Club – sono distribuite al consumatore quando non è possibile, per motivi logistici o sanitari, offrire equivalenti riutilizzabili, ovvero stoviglie e posate che possono essere utilizzate più volte previo lavaggio”.

Come spiegato da Kyoto Club, il Decreto 10 marzo 2020 sui Criteri ambientali minimi per il servizio di ristorazione collettiva e fornitura di derrate alimentari stabilisce, infatti, che “nel caso in cui non sia attivabile il ricorso a stoviglie lavabili, possano essere adottate stoviglie monouso, biodegradabili e compostabili conformi alla norma UNI EN 13432”.

Il Rapporto pubblicato oggi approfondisce, in particolare, i requisiti delle stoviglie e posate monouso biodegradabili e compostabili che presentino al loro interno componenti in plastica a base biologica.

Cinque Criteri ambientali di Prodotto

Per questa categoria sono stati identificati cinque Criteri Ambientali di Prodotto, ossia i principali indicatori di impatto attraverso i quali il prodotto dovrà essere valutato per poter ottenere la multietichetta eLabel! I criteri sono accompagnati dall’indicazione dei valori minimi di soglia che il prodotto stesso dovrà rispettare per potersi avvalere dell’etichetta:

percentuale d’utilizzo di materie prime rinnovabili, con soglia di ammissione ≥ 50% in massa;
responsabilità sociale di filiera per le materie prime, con soglia di ammissione ≥ 90% in massa;
quantità di gas a effetto serra (GHG) emessi nel ciclo di vita (cradle to gate), con soglia di ammissione GWP ≤ 5,8 kgCO2eq/kg prodotto;
riciclabilità biologica (compostabilità);
accettabilità del manufatto nei processi di riciclo della carta, che si applica solamente a prodotti in carta e cartone intesi come materiali a prevalenza cellulosica e a prodotti costituiti in prevalenza da tali materiali insieme a materiali in plastica a base biologica.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)