Calcio, disservizi su Dazn e Infinity+. Le richieste dei Consumatori

Calcio, disservizi su Dazn e Infinity+. Le richieste dei Consumatori

A seguito dei nuovi disservizi di Dazn in occasione della terza giornata del campionato di Serie A, anche Adiconsum è intervenuta chiedendo urgenti provvedimenti da parte delle Autorità.

“È passato un mese da quando DAZN ha promesso miglioramenti di trasmissione, ma le proteste non si placano. La Lega Calcio ha dichiarato di voler concedere ancora tempo a DAZN per ottimizzare la visione, ma, nel frattempo, i consumatori continuano a pagare le conseguenze di un servizio carente – afferma Adiconsum. – La situazione è ormai insostenibile e necessita di urgenti provvedimenti da parte delle Autorità”.

Dazn, le richieste di Adiconsum

L’Associazione si attiverà per l’adeguata assistenza ai clienti e ribadisce quanto chiesto ad AGCOM durante l’incontro con le AA.CC: ossia “di estendere la visione di tutte le partire di calcio di serie A ai singoli consumatori attraverso la piattaforma satellitare utilizzata dai bar, ristoranti e pub“.

“Una soluzione che – prosegue – restituirebbe il negato diritto di scelta ai consumatori, tra lo streaming o la tv, in base alla loro esperienza di visione”, prosegue l’Associazione, che annuncia l’avvio – nei prossimi giorni – di una Petizione, invitando tutti i cittadini/consumatori a dare il proprio supporto.

 

Serie A disservizi

 

Problemi anche per Infinity+, Codici: le scuse non bastano

I disservizi non riguardano solo Dazn. Anche Mediaset Infinity+ ha registrato problemi tecnici nella giornata di ieri, in occasione dell’esordio della Champions League.

I disservizi hanno riguardato le partite Malmo-Juventus, con i disagi compensati dal fatto che la gara era trasmessa in chiaro su Canale 5, e Villareal-Atalanta, che aveva invece come alternativa un’altra tv in abbonamento, Sky.

L’azienda si è dunque scusata per il disagio, annunciando il prolungamento di 15 giorni della scadenza del mese di fatturazione di Infinity+.

 

 

Ma per Codici non è sufficiente.

“L’azienda non pensi di cavarsela così, dando le briciole agli abbonati – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici. – Gli utenti hanno il diritto di usufruire di un servizio, non di un disservizio che li pianta a metà partita, senza soluzioni alternative. Stiamo raccogliendo le segnalazioni dei consumatori, come per Dazn e con lo stesso obiettivo: il rimborso, serio, per i disagi“.

“E continueremo a vigilare, considerando che questa sera su Infinity+ andrà in onda una partita attesissima dai tifosi, il ritorno in Champions League del Milan, tra l’altro in uno stadio iconico come l’Anfield di Liverpool”, conclude.

Parliamone ;-)