Progetto InCOME, riaprono gli sportelli

Dopo la pausa dovuta all’emergenza Covid-19, riparte il progetto “InCOME Inclusione, Cittadinanza economica e nuove Opportunità di integrazione dei Migranti tramite l’Educazione finanziaria”, promosso da Movimento Consumatori, CIES Onlus e Dedalus Cooperativa Sociale.

Tramite gli sportelli di inclusione finanziaria, nuovamente attivi, operatori e mediatori interculturali offrono gratuitamente un servizio di informazione e orientamento: si possono richiedere informazioni prima di sottoscrivere un conto corrente o un altro servizio bancario; orientarsi prima di accedere ad un prodotto di credito; prevenire, informandosi, il fenomeno del sovraindebitamento; aggiornarsi su agevolazioni economiche; imparare a gestire il proprio budget familiare e conoscere i propri diritti e attivarsi se non vengono riconosciuti.

I cittadini interessati possono, quindi, rivolgersi agli sportelli sul territorio di Torino, Roma, Napoli o agli sportelli online.

 

Progetto InCOME, riaprono gli sportelli
Progetto InCOME, riaprono gli sportelli

InCOME, obiettivi del progetto

Il progetto, realizzato tramite il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione – FAMI – 2014-2020 – OS 2 “Integrazione/Migrazione legale” – ON3 “Capacity  building” – “Promozione di interventi di inclusione sociale ed economica di  cittadini  dei  Paesi  terzi  sviluppati  in  Italia  e  in altri  Stati  membri”, si pone l’obiettivo di favorire l’inserimento dei cittadini dei Paesi terzi attraverso la promozione delle pari opportunità di accesso ai servizi e ai prodotti finanziari.

Un percorso sperimentale, finalizzato anche all’elaborazione di un modello di inclusione finanziaria per cittadini migranti, che sia innovativo e replicabile in altri contesti e territori.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)