Scuole

Fondi per le scuole private, Federconsumatori: sospendere le rette scolastiche

Sono tanti i cittadini che si rivolgono alle Associazioni a tutela del consumatore per segnalare l’addebito di rette scolastiche da parte di scuole materne e asili nido privati, nonostante non stiano di fatto usufruendo dei servizi scolastici.

Alcune Regioni stanno quindi disponendo fondi e finanziamenti destinati a garantire la sussistenza di asili nido e scuole materne private. La Regione Lazio, ad esempio, interviene con 6 milioni di euro complessivi a sostegno degli asili nido sospesi a seguito dell’emergenza Covid-19, sia pubblici o convenzionati sia privati accreditati ma non in convenzione.

Nidi privati non convenzionati

Come si legge nella nota della Regione, per quanto riguarda i nidi privati non convenzionati che si reggono esclusivamente sulle rette delle famiglie e rappresentano circa il 30% dei posti accreditati, “la Regione Lazio stanzia 3 milioni di euro. Nello specifico, si tratta di 100 euro al mese per ogni posto accreditato dal mese di marzo fino alla ripresa delle attività educative e, comunque, non oltre il mese di luglio.

Un contributo straordinario utilizzabile per il pagamento del canone di locazione, spese per le utenze, acquisto di materiale informatico per le attività a distanza e dispositivi di protezione individuale, manutenzione del verde, spese amministrative, sanificazione e pulizia dei locali”.

 

Covid-19, scuole private e pagamento delle rette
Covid-19, scuole private e pagamento delle rette

Sostegno alle scuole in Piemonte

Sul sito della Regione Piemonte si legge una nota informativa che annuncia un intervento, al momento in fase di predisposizione, a supporto del sistema 0-6 anni, che risponde a un duplice obiettivo:

  • consentire ai genitori di ricevere un indennizzo per la mancata fruizione della prestazione di cura e custodia
  • sollevare i servizi educativi 0-6 anni dalle difficoltà economiche che il mancato introito delle rette dovute dalle famiglie sta causando.

In particolare la misura di sostegno si rivolgerà alle strutture sia pubbliche che private, per la fascia 0-2 anni, e alle scuole dell’infanzia paritarie e private, per la fascia 3-6 anni.

Federconsumatori: sospendere il pagamento delle rette da parte delle famiglie

“In queste ore molte Regioni, tra cui il Lazio, stanno disponendo fondi e finanziamenti destinati a garantire la sussistenza di asili nido e scuole materne private. Proprio alla luce di tali provvedimenti si rende ancora più necessario ed urgente sospendere il pagamento delle rette a carico delle famiglie, come da nostra ripetuta richiesta – commenta Federconsumatori

La sopravvivenza delle scuole, specialmente in quelle regioni del Paese in cui gli asili nido e le materne pubblici sono praticamente inesistenti, è una questione prioritaria. Ma questo non deve avvenire a spese dei cittadini, spesso ricattati dagli istituti scolastici che minacciano la chiusura”.

E conclude: “torniamo ad investire i Comuni e Ministero dell’Istruzione di questa importante vicenda, affinché, di concerto con le Regioni che stanno prendendo decisioni in materia, assumano ogni misura utile a garantire la futura operatività di tali servizi, senza però gravare sui bilanci già duramente provati delle famiglie”.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

3 thoughts on “Fondi per le scuole private, Federconsumatori: sospendere le rette scolastiche

  1. Buonasera,
    sono la sign. Teresa De Santis propretaria di due strutture, un nido e una scuola d’infanzia a Fonte Nuova ( RM). Entrambi in locazione, con 15 dipendenti totali. La struttura del nido è accreditata con la regione Lazio, sono venuta a conoscenza di contributi da parte della regione,quello che non mi è chiaro se ciò avviene automaticamente o se si deve fare domanda. Mentre per la scuola dell’infanzia vorrei saper se prevedeno contributi, visto che non essendo accreditata perchè aperta nel 2019.

    Ringrazio anticipatamente.
    Teresa De Santis

  2. Buonasera,
    volevo saper una informazione:
    io ho iscritto mia figlia ad un’istituto privato di Roma con pagamento delle rate mensili.
    Ad oggi purtroppo sono arretrato di 3 mesi (quelle della Pandemia) e la scuola mi ha intimato che se non pago, mia figlia non può fare l’esame di maturità,
    Ma è possibile tutto questo ??

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: