mascherine

Rincari record del Covid, al primo posto nel 2020 ci sono le mascherine

Il paniere Istat cambia e riflette lo tsunami che ha investito l’Italia nell’ultimo anno. Nel nuovo paniere Istat entrano dunque mascherine chirurgiche, mascherine FFP2, gel igienizzante fra le novità comunicate dall’Istat.

Sono prodotti quasi sconosciuti agli italiani prima della pandemia e che ora concorrono al rilevamento dei prezzi. Nel nuovo paniere Istat entrano anche altri prodotti che arricchiscono consumi consolidati. Entra ad esempio la macchina impastatrice, legata alla maggiore presenza delle famiglie in cucina.

 

nuovo paniere istat
Nuovo paniere Istat 2021

 

 

Il nuovo paniere Istat 2021

Ogni anno l’Istat rivede l’elenco dei prodotti che compongono il paniere di riferimento per la rilevazione dei prezzi al consumo e aggiorna il peso con cui le varie voci concorrono alla misura dell’inflazione.

«Le novità del 2021, con riferimento sia ai pesi sia al paniere, riflettono la costante evoluzione dei comportamenti di spesa delle famiglie ma anche l’impatto di eventi, come la pandemia tuttora in corso, che condizionano le scelte d’acquisto e la struttura della spesa per consumi», dice l’Istat.

Il nuovo paniere riflette le novità nelle abitudini di spesa e arricchisce anche la gamma dei prodotti che rappresentano consumi consolidati. E dunque, scrive l’Istat, fra i prodotti rappresentativi dell’evoluzione nelle abitudini di spesa delle famiglie e delle novità normative, entrano nel paniere 2021: integratori alimentari, caschi per veicoli a due ruote, mascherine chirurgiche, mascherine FFP2, gel igienizzante mani, ricarica elettrica per auto, monopattino elettrico sharing, servizio di posta elettronica certificata e dispositivo anti abbandono.

Tra i prodotti che appresentano consumi consolidati, entrano nel paniere, tra gli altri, la macchina impastatrice (tra gli apparecchi per la lavorazione degli alimenti) e la bottiglia termica (tra gli utensili da cucina non elettrici e articoli domestici non elettrici).

Nessun prodotto esce dal paniere 2021 poiché tutti quelli già presenti non mostrano segnali di obsolescenza tali da motivarne l’esclusione, spiega l’Istat.

Il nuovo paniere Istat e i commenti dei Consumatori

«Benino le new entry dovute all’emergenza Covid, dalle mascherine FFP2 al gel igienizzante, ma grande delusione per il mancato ingresso della rilevazione del gas nel mercato libero da noi ufficialmente richiesta all’Istat nella riunione con il Mise del 17 novembre 2020 – commenta il presidente dell’Unione Nazionale Consumatori Massimiliano Dona –  Si trattava di un inserimento urgente, sia per colmare la disparità con il mercato libero dell’energia elettrica, già monitorato dal 2019, sia soprattutto perché dal 1° gennaio 2022 sarà abolito il mercato tutelato e l’andamento dei prezzi di quest’anno sarebbe stato molto utile per indirizzare il consumatore ad una scelta più consapevole, un ingresso certo più utile di quello della mascherina chirurgica, il cui prezzo è fissato per legge».

«Ottimo, invece, il rialzo dei pesi delle spese bancarie, fornitura acqua, rifiuti, luce, gas, affitti e prodotti farmaceutici, insomma le spese obbligate che mandano in tilt i bilanci delle famiglie»,  conclude Dona.

L’impastatrice « è diventato un strumento irrinunciabile in cucina», dice Coldiretti facendo riferimento al fatto che molte famiglie facciano ormai in casa pasta, pizza e dolci.

«Entrano nel paniere nuovi beni strettamente connessi alla pandemia – commenta il presidente Codacons Carlo Rienzi – Mascherine chirurgiche, Mascherine FFP2, Gel igienizzante erano prodotti quasi sconosciuti ai consumatori fino all’inizio dello scorso anno, ma l’emergenza sanitaria li ha resi beni indispensabili nella vita quotidiana degli italiani, e giustamente entrano di diritto nel paniere 2021».

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)