Black Friday, il 70% dei consumatori intende anticipare l'acquisto dei regali di Natale

Black Friday, il 70% dei consumatori intende anticipare l'acquisto dei regali di Natale

Col Black Friday e il Cyber Monday gli acquisti quest’anno si spostano online. Un po’ di più e un po’ più di prima.

Per l’eCommerce è la presa di coscienza di un ruolo ormai consolidato che ha avuto un’accelerazione con la pandemia. Nei due eventi di consumo, in realtà spalmati su un periodo più lungo che per alcuni coincide con gran parte del mese di novembre, gli acquisti online degli italiani varranno circa un miliardo e mezzo di euro, con un aumento del 15% rispetto al 2019. I dati sono dell’Osservatorio Netcomm-Politecnico di Milano che fotografa i cambiamenti di consumo e le tendenze dell’eCommerce.

Gli acquisti si spostano online ma questo significa che sarà crisi per i negozi tradizionali, evidenzia Fismo Confesercenti, l’associazione delle imprese del commercio moda. Fismo stima che durante il Black Friday e il Black Weekend passeranno al web 83 milioni di euro di vendite al giorno.

 

black friday 2020
Le tendenze del Black Friday 2020

 

eCommerce fra Black Friday e Natale

La realtà dei consumi ha mille dimensioni. Una è quella dell’eCommerce in pandemia. Black Friday e Cyber Monday cadono quest’anno in periodo di limitazioni per i negozi tradizionali. Ci si aspetta dunque che i consumatori spostino gli acquisti online sia per questi eventi di consumo in sé sia per anticipare lo shopping di Natale.

«L’eCommerce in Italia sarà importante e imprescindibile motore di generazione dei consumi, anche in vista del Natale», dice Valentina Pontiggia, Direttrice Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – Politecnico di Milano, che evidenzia alcuni cambiamenti negli eventi di consumo di quest’anno.

Quest’anno aumentano i venditori che fanno campagne promozionali per il Black Friday e per il Cyber Monday  e aumentano i consumatori coinvolti. Gli eventi non si sviluppano su due sole giornate ma si allungano su un periodo di sconti più ampio, che finisce per coincidere con tutto il mese di novembre. E questo vale soprattutto per l’informatica e l’elettronica di consumo. Si cerca poi di spostare gli acquisti online su un periodo più lungo anche in vista del Natale, per evitare di concentrare a ridosso della festa tutti gli acquisti.

Un miliardo e mezzo di euro online

«Un’escalation di sconti che avrà però sempre il suo culmine in Italia, come in generale in tutto l’occidente, venerdì 27 novembre – commenta Valentina Pontiggia – Secondo le stime dell’Osservatorio eCommerce B2c, nei giorni compresi tra il Black Friday e il Cyber Monday, gli italiani spenderanno online circa 1,5 miliardi di euro (+15% rispetto al 2019). Gli operatori particolarmente aggressivi in termini promozionali realizzeranno fino a 6-8 volte il fatturato di un giorno medio».

La crescita percentuale però rallenta (più 15% sul 2019, quando era stato più 20% sull’anno prima) perché risente della contrazione dei consumi nei settori del trasporti e dei biglietti per gli eventi e in parte dell’allungamento degli sconti su più giorni. Aumenterà però del 40% rispetto al 2019 la domanda dei prodotti.

«In termini assoluti – prosegue Pontiggia – l’eCommerce di prodotto tra il Black Friday e il Cyber Monday varrà circa 1,3 miliardi di euro: tanti gli italiani che non rinunceranno a sconti e promozioni (o anche solo le spedizioni gratuite) di abbigliamento, informatica ed elettronica, gioielli, profumi, prodotti per la cura del corpo, oggetti di arredamento e giocattoli. Molto bene anche la spesa online di alimentari e vini online».

 

Black friday online, i consigli di Federconsumatori per evitare le truffe
Black friday online

 

Fismo: le spese passano sul web per 83 milioni al giorno

Se tutti questi acquisti si spostano online è facile comprendere perché il Black Friday e il Cyber Monday (che in Italia non hanno subito alcun rinvio) rappresentino «un periodo nero per il commercio» secondo Fismo Confesercenti.

«Le restrizioni imposte ai negozi, dalle chiusure forzate nelle regioni rosse e arancioni allo stop nel fine settimana imposto alle attività di gallerie e centri commerciali, rende impossibile alle imprese di vicinato partecipare all’evento promozionale – dice Fismo – Uno squilibrio concorrenziale che rischia di spostare dai negozi fisici al web 83 milioni di euro di vendite al giorno dall’inizio della settimana del Black Friday al termine degli sconti».

Gli acquisti che si spostano online sono stimati in 25 milioni di euro al giorno di spesa per abbigliamento e accessori, 20 milioni al giorno per giochi e giocattoli, 15 milioni per tecnologia ed elettrodomestici. Si sposteranno sull’eCommerce, stima Fismo, anche 300 euro al giorno per la vendita di libri.

Da qui l’appello di Fismo.

«Migliaia di negozi rischiano di chiudere definitivamente i battenti tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo, con gravi ripercussioni sull’occupazione e sulla vita di tutti. Per questo ci appelliamo ai consumatori: dove possibile, scegliete un negozio di vicinato per i vostri acquisti, sostenete l’economia del vostro territorio».

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)