san valentino

Le esperienze per San Valentino nel 2021: la festa è in casa

Cucina o maratone di film: le esperienze per San Valentino si fanno in casa

San Valentino quest’anno si festeggia in casa (oppure online). Cucina casalinga, benessere fai da te, maratone di film sono fra le esperienze della festa. Il 41% degli italiani farà acquisti online, il 48% nelle attività locali. L’Osservatorio Love Index di Mastercard

Quest’anno il 14 febbraio si fa in casa. Una cenetta romantica cucinata di persona o il take away dal ristorante preferito. Oppure la maratona di film o il trattamento rilassante in Spa, ma quella fatta da sé. Le esperienze per San Valentino, nell’anno 2021, risentono della pandemia e delle sue restrizioni e si trasferiscono fra le pareti domestiche.

Lo shopping che alimenta la “Love Economy”, business di tutto rispetto, vede una divisione quasi a metà fra quanti faranno online i regali di San Valentino (quattro consumatori su dieci in Italia) e quanti compreranno fiori e regali direttamente nei negozi di vicinato e nelle attività locali.

Love Economy ed esperienze per San Valentino

Love Economy ed esperienze per San Valentino, comportamenti d’acquisto e tendenze per la festa degli innamorati emergono dalla ricerca Love Index di Mastercard, che analizza le tendenze dello shopping con carte nel periodo che precede il 14 febbraio.

Quest’anno è un San Valentino in pandemia e dunque, spiegano da Mastercard, «sarà la casa il luogo in cui festeggiare gli affetti, coniugando al meglio esperienze digitali e riscoperta del fai-da-te».

San Valentino è una questione di affari. E non solo di cuori.

In Italia, evidenzia lo studio, «negli ultimi dieci anni, la ‘Love Economy’ è cresciuta a ritmo costante. Si registra, infatti, nel corso degli ultimi dieci anni un aumento significativo della spesa in occasione del giorno più romantico dell’anno (+200%) e una crescita del numero di acquisti romantici (+260%), con gli italiani che continuano a dare grande importanza a regali ed esperienze tradizionali come fiori (+167%) e ristoranti (+275%)».

 

san valentino

 

La festa si fa in casa

La pandemia sposta i festeggiamenti in casa. Quest’anno, dunque, fra le esperienze per San Valentino con cui i partner festeggeranno si affermano la cucina, prima di tutto fatta in casa, le esperienze tipo Spa ma domestiche, le passeggiate vicino casa, le maratone di film visti insieme. Love Index stila anzi una vera classifica di queste esperienze.

A causa della pandemia, gli italiani riscoprono il piacere della condivisione attraverso la cucina casalinga (65%), i pasti da asporto (21%) e intere giornate da dedicare alla cura di sé fai-da-te (20%)

Al primo posto c’è dunque il pasto cucinato in casa, seguito (a distanza) dal pasto da asporto. San Valentino sarà occasione per dedicarsi una giornata con trattamenti di benessere fai da te o per fare una passeggiata in città. Oppure accomodarsi sul divano per la maratona di film. Gettonati anche la passeggiata al parco e i giochi in famiglia. Ci sono poi le esperienze per San Valentino in versione digitale: qualcuno ricorrerà (giocoforza) a un appuntamento virtuale.

«Nonostante il 2021 sia un anno unico nel suo genere, gli italiani non rinunciano alla Festa degli Innamorati e sono sempre più favorevoli agli acquisti online, per celebrare i propri affetti con doni ed esperienze da vivere nella comodità del proprio salotto», commenta Luca Fiumarella, Head of Marketing Italy, Mastercard.

Lo shopping di San Valentino

Come si fanno i regali di San Valentino? In modo sempre più digitale, e questo riflette l’andamento generale dei consumi e la propensione a fare acquisti digitali e ad approfittare delle tecnologie, come il contactless. Gli acquisti per San Valentino fatti in modalità contactless aumentano, per dire, del 32% in un anno.

«Lo shopping online cresce su base costante negli ultimi dieci anni, attestandosi ai massimi storici nel periodo di San Valentino – dice Mastercard –Il 41% dei consumatori italiani afferma che quest’anno farà acquisti online per i regali di San Valentino, in linea con la media europea, mentre il 48% dimostrerà il proprio supporto alla comunità di appartenenza acquistando bouquet di fiori e regali direttamente dalle piccole attività locali».

Cupido digitale

L’ultimo anno ha visto anche uno spostamento online delle relazioni sentimentali per tutti coloro che non si sono potuti spostare a causa delle restrizioni Covid.

«Il 18% degli italiani ha, infatti, iniziato una relazione sentimentale online nell’ultimo anno – dice Love Index –  mentre il 21% ha avuto un appuntamento digitale tramite Zoom o altre piattaforme simili e quasi un italiano su tre (29%) ha partecipato a un appuntamento a distanza. Infine, il 19% dei nostri connazionali si è iscritto a siti e app di incontri online nel corso del 2020».

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)