picnic

In viaggio a Pasqua quasi un quarto degli italiani

Quasi un quarto degli italiani sarà in viaggio a Pasqua, per approfittare dei due fine settimana lunghi che rappresenteranno un po’ il banco di prova delle prossime vacanze estive. Una qualche ripresa c’è, evidenziano diverse previsioni, con qualche caratteristica post lockdown che tende a ripresentarsi. Quasi tutti rimarranno in Italia (facile immaginare che pesino questioni economiche, ma non solo), molti nella stessa regione (sulla linea di un turismo di prossimità) e saranno pochissimi i viaggiatori che si avventureranno fuori dall’Europa.

 

pasqua
Pasqua in viaggio, le previsioni Federalberghi

 

In viaggio a Pasqua il 23% degli italiani

Secondo Coldiretti/Ixè, quasi un italiano su quattro (il 23%) ha scelto di mettersi in viaggio per una vacanza approfittando delle feste di Pasqua e del 25 aprile.

C’è insomma un ritorno dei turisti pasquali nel 2022 dopo due anni di “fermo” dovuto ai lockdown e alle misure di restrizione legate all’emergenza Covid che avevano di fatto quasi azzerato le presenze in alberghi e agriturismi, anche se – prosegue Coldiretti – non si è ancora tornati ai livelli pre pandemia. La Pasqua rappresenta allora «il primo banco di prova della ripresa del turismo in Italia». È una prospettiva condivisa da quanti prevedono la ripresa del flusso turistico e parlano di Pasqua come test in vista dell’estate.

Il periodo però non è facile e l’estero è una meta lontana.

«Considerate le tensioni internazionali legate alla guerra in Ucraina – prosegue Coldiretti/Ixè – la meta preferita resta il Belpaese scelta dal 95% degli italiani, di cui uno su tre resterà addirittura all’interno della propria regione di residenza. Solo una minoranza farà un viaggio in Europa, mentre in pochissimi si spingeranno oltre, tra America, Asia e Oceania».

Segnali di ripresa sembrano arrivare dal turismo straniero. Mentre caro prezzi e difficoltà economiche spingono le scampagnate dietro casa e i picnic, scelti da chi non rinuncia a stare all’aria aperta e alla gita fuori porta senza pesare troppo sul bilancio familiare.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Parliamone ;-)