sardegna

Vacanze salate in Sardegna, fino a 2 mila euro solo per arrivarci (fonto foto: pixabay)

Vacanze salate in Sardegna, fino a 2 mila euro solo per arrivarci

Una famiglia spende fino a 2 mila euro per raggiungere la Sardegna. Si impennano i prezzi di voli e traghetti. Adiconsum Sardegna annuncia esposto ad Antitrust e Mr Prezzi. “Si aggiungono i rincari praticati dalle strutture ricettive e dai ristoranti, che rischiano di trasformare le vacanze in Sardegna in un lusso per ricchi”

Una famiglia spende fino a 2 mila euro per raggiungere la Sardegna, denuncia oggi Adiconsum Sardegna che ha deciso di inviare una segnalazione all’Antitrust e a Mr Prezzi. Sul caro vacanze già preannunciato dalle associazioni dei consumatori si inserisce anche il caso dell’isola e del costo dei traghetti (nonché dei voli) per raggiungere una meta certamente ambita ma, a questi prezzi, decisamente non alla portata di molti. Già lo scorso anno, del resto, un’analisi segnalava costi dei traghetti sempre più alti sia per la Sardegna che per la Sicilia. Oggi si parla di rincari fino al 40% sui traghetti e fino al 64% sui voli per la Sardegna.

Adiconsum Sardegna: vacanze salatissime

Per chi sceglierà la Sardegna come luogo di villeggiatura estiva, si preannunciano vacanze salatissime, dice oggi Adiconsum Sardegna.

«Le tariffe dei voli e dei traghetti diretti in Sardegna, dopo i forti rincari registrati negli ultimi 2 anni, hanno subito nelle ultime settimane ulteriori aumenti – spiega il presidente Adiconsum Sardegna Giorgio Vargiu – I biglietti aerei per collegamenti dai principali scali italiani agli aeroporti sardi costano fino al 64% in più rispetto allo scorso anno, mentre da più parti si denunciano rincari fino al +40% per i traghetti».

Per una famiglia, solo spostarsi verso l’isola costa anche duemila euro. Una cifra che in altri contesti permettere di coprire l’intera vacanza o quasi.

«Per raggiungere la Sardegna ad agosto, una famiglia arriva a spendere fino a 2000 euro solo per la voce trasporti – prosegue Vargiu – A ciò si aggiungono i rincari praticati dalle strutture ricettive e dai ristoranti, che rischiano di trasformare le vacanze in Sardegna in un lusso per ricchi. Una situazione che fa perdere competitività alla Sardegna rispetto ad altre destinazioni e allontana centinaia di migliaia di turisti dall’isola, con effetti a cascata sul settore del turismo e sull’economia locale. Basti pensare che con la sola spesa dei trasporti per raggiungere la Sardegna, una famiglia riesce a trascorrere una vacanza completa in altre località di villeggiatura italiane o europee».

Per fare luce sul caro-vacanze in Sardegna, Adiconsum annuncia un esposto ad Antitrust e Mr Prezzi, affinché verifichino la correttezza degli aumenti tariffari praticati da compagnie aeree e società di navigazione e sanzionino eventuali speculazioni.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)