OSSERVATORIO. Casa, il 2012 sarà l’anno del mattone

Non è un periodo roseo per nessuno, ma pensare di avere un rifugio sicuro dove tornare la sera, un luogo confortevole e amico, è desiderio di tutti. Ma non tutti hanno in tasca l’ammontare necessario per comprarsi una casa. E per fortuna ci vengono incontro le banche con i finanziamenti. Per capire qual è quello più adatto alle nostre esigenze, è consigliabile mettere i mutui delle migliori banche a confronto in modo da essere sicuri di usufruire di termini vantaggiosi.

Dopo un periodo in cui il mercato immobiliare è stato caratterizzato dal segno meno, il 2012 sarà l’anno del mattone: le previsioni dell’istituto di ricerche Scenari Immobiliari parlano di una chiusura del 2011 in positivo, con 113 miliardi di fatturato a fine anno, pari al +1,7% rispetto al 2010. Queste percentuali dimostrano una controtendenza con i primi mesi dell’anno, in cui era stato registrato un calo del 10% nelle richieste di mutuo.

Si tratta di un dato importante, che resta però inferiore a quello registrato in Europa: nei primi cinque Paesi europei si stima un incremento del 2,3% a fine 2011 e un fatturato immobiliare di oltre 614 miliardi di euro; per il 2012, le attese sono di un ulteriore incremento del 2,7%. In Italia, dunque, la ripresa appare più fragile rispetto al resto d’Europa, a causa delle incertezze economiche e degli effetti della manovra finanziaria, due fattori che hanno rallentato la domanda di immobili da parte delle famiglie.

“E’ necessario che si lavori ad un grande piano per il rilancio del mercato immobiliare italiano – ha detto Mario Breglia presentando i dati di Scenari Immobiliari -, sia per dare una casa a milioni di famiglie che per creare le condizioni della valorizzazione dei grandi patrimoni pubblici, risorsa strategica per il paese”.

Perché il mercato del mattone trovi nuovo slancio, è fondamentale che le famiglie abbiano accesso al credito e riescano ad ottenere i mutui casa più adatti per finanziarie l’acquisto dell’abitazione. Per avere una panoramica sul mercato dei mutui, è possibile utilizzare il servizio di SuperMoney, che mette a confronto le offerte di mutui online di 40 banche: tra le opzioni confrontate ci sono mutuo arancio di ING Direct, i mutui CheBanca, altra banca diretta, i mutui Cariparma, i mutui Barclays, i mutui Unicredit e molti altri.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.