Bitcoin, Konsumer Italia: attenzione ai rischi delle cripto-attività

Bitcoin, Konsumer Italia: attenzione ai rischi delle cripto-attività

Le attività legate ai Bitcoin e ad altre criptomonete sono altamente rischiose per i consumatori. Lo afferma Konsumer Italia, ricordando le dichiarazioni di Consob e Banca d’Italia, che in un comunicato congiunto hanno richiamato l’attenzione della collettività, e in particolare dei piccoli risparmiatori, sugli elevati rischi connessi con l’operatività in cripto-attività (crypto-asset).

“Tali attività – hanno evidenziato – possono comportare la perdita integrale delle somme di denaro utilizzate”.

I rischi di bitcoin e criptovalute

In particolare, Consob e Banca d’Italia hanno spiegato alcuni rischi connessi all’assenza di un quadro regolamentare di riferimento, tra cui: la scarsa disponibilità di informazioni in merito alle modalità di determinazione dei prezzi; la volatilità delle quotazioni; la complessità delle tecnologie sottostanti; l’assenza di tutele legali e contrattuali, di obblighi informativi da parte degli operatori e di specifiche forme di supervisione su tali operatori nonché di regole a salvaguardia delle somme impiegate.

E segnalano, inoltre, il rischio di perdite a causa di malfunzionamenti, attacchi informatici o smarrimento delle credenziali di accesso ai portafogli elettronici.

Tutti rischi che – sottolineano – assumono una maggiore rilevanza in relazione al diffondersi di forme di offerta attraverso il canale digitale, che facilitano l’acquisto di cripto-attività da parte di una platea molto ampia di soggetti.

 

bitcoin
Konsumer: attenzione ai Bitcoin

 

I consigli di Konsumer Italia

Qualche giorno fa Federconsumatori, di fronte al recente andamento del mercato delle criptovalute, e in particolare dei bitcoin, aveva richiesto una regolamentazione per tutelare gli investitori dal rischio di frodi e di aggiotaggio.

Anche l’associazione Konsumer è intervenuta sulla questione, sottolineando come, a causa di regole poco chiare ed in molti casi inesistenti, i rischi siano elevati. Tra questi la difficoltà recuperare le somme investite.

Konsumer invita, in particolare, a diffidare di chi promette guadagni sicuri o assicura benefici economici, ricordando che si tratta di attività altamente speculative e dunque rischiose, per le quali è richiesta una elevata conoscenza.

Raccomanda, dunque, di prestare attenzione in caso di telefonate da parte di operatori che propongono questa tipologia di operazioni, proponendo un iniziale investimento in piccole somme dietro la promessa di zero rischi: potrebbe trattarsi di truffe.

A tal fine i consumatori ed in particolar modo gli anziani, che sono destinatari di questi contatti, sono invitati a confrontarsi con un proprio familiare e/o conoscente fidato prima di inviare somme o fornire i propri dati bancari.

Parliamone ;-)