Vaccini Covid

Vaccini, Fimp: ritardo nel calendario delle altre immunizzazioni

La Federazione Italiana Medici Pediatri lancia l’allarme sulla diminuzione delle coperture vaccinali per malattie prevenibili: “Fateci vaccinare i bambini. Il Protocollo d’Intesa con il Ministero della Salute ci permette di occuparci del Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale”

Ambulatori di Igiene Pubblica impegnati con il Covid-19 e famiglie disorientate o preoccupate per il contagio. “Una combinazione che ha portato a una diminuzione delle coperture vaccinali per malattie prevenibili come polmoniti, meningiti, morbillo e varicella”, questo l’allarme lanciato dalla Federazione Italiana Medici Pediatri nella Settimana Mondiale dell’Immunizzazione.

Bambini e vaccini, l’appello della Fimp

La Federazione lancia, dunque, un appello alle Istituzioni, segnalando un ritardo nel calendario delle altre vaccinazioni.

“Fateci vaccinare i bambini – dichiara il Presidente Paolo Biasci. – Abbiamo siglato in tal senso un Protocollo d’Intesa con il Ministero della Salute, che ci permette di occuparci interamente del Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale oltre che della vaccinazione COVID quando sarà disponibile un vaccino per l’età pediatrica, ma occorre un deciso input alle Regioni, affinché mettano in moto accordi attuativi a livello locale”.

 

Vaccini

 

La vaccinazione anti Covid-19 rappresenta una priorità, ma – secondo il parere della Fimp – è fondamentale non lasciare indietro l’immunizzazione di routine che, se ulteriormente trascurata, potrebbe avere gravi e durature ripercussioni sulla salute dei bambini.

“In quelle Regioni e Province dove ci siamo già fatti carico della vaccinazioni, ci sono esperienze radicate e diffuse di buone pratiche e ottima Sanità”, sottolinea Biasci.

Siamo pronti a vaccinare contro il Covid-19 genitori e caregiver dei bambini fragili – conclude Giorgio Conforti dell’Area Vaccini FIMP – sollevando dal compito i Servizi di Prevenzione su tutto il territorio nazionale. Nei nostri oltre 7000 studi continuiamo a contribuire alla tenuta del Sistema Sanitario e, quando sarà disponibile, organizzeremo le somministrazioni per gli under 16, accedendo e aggiornando l’anagrafe vaccinale in tempo reale e così rafforzando l’efficacia delle campagne di profilassi. Proteggere i bambini da malattie che è possibile non contrarre semplicemente grazie a un vaccino ci risparmia costi umani, sociali ed economici”.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)