Colazione lactose free: 4 idee da preparare (Foto di piviso da Pixabay)

Per molti italiani la colazione prevede il consumo di specifici alimenti, tra cui latte, yogurt e prodotti da forno, che spesso contengono tra i propri ingredienti panna o latte; per tanti poi la colazione non è tale se non si può gustare una bella tazza di cioccolata calda o un fumante cappuccino. Chi soffre di intolleranza al lattosio deve ovviamente rinunciare alla versione classica di tutti questi alimenti, perché contenenti lattosio. Tuttavia può comunque fare colazione gustando alcuni dei piatti tipici di questo pasto, seguendo alcune ricette lactose free.

Prodotti da forno

Biscotti, cornetti, pasticcini di vario tipo sono un classico accompagnamento al caffè del mattino o al cappuccino. Tipici della cucina italiana, le ricette tradizionali prevedono l’utilizzo di burro, latte e panna; questi ingredienti arricchiscono il gusto dei prodotti da forno e consentono anche di conferire a tali gustose sfiziosità la corretta consistenza. Nonostante questo, si possono facilmente preparare gustosi biscotti senza lattosio o torte che non prevedano l’uso di ingredienti che possono contenere questa sostanza. Esistono, infatti, vari ingredienti che sostituiscono senza problemi il burro e il latte; a partire dalle margarine vegetali e olio di semi, o le varie bevande vegetali sostitutive del latte in sostituzione di quest’ultimo, come quelle fatte con mandorle, riso, soia, cocco, ecc.

Alternative al latte

Chi soffre di intolleranza al lattosio si trova forzatamente a dover rinunciare al latte. Un alimento che per molti è un vero e proprio simbolo della colazione all’italiana. Fortunatamente oggi in commercio esistono ottime bevande vegetali, già citate, che sostituiscono egregiamente il latte. Forse non tutti sanno che le si può preparare anche in casa, utilizzando semi e cereali interi. Le bevande vegetali si ottengono tritando il cereale o il seme prescelto e lasciandolo in ammollo in acqua per circa 12 ore. Il procedimento è semplice: si usano cereali e semi in fiocchi o interi, dopo l’ammollo per 12 ore si trita il composto e lo si cola attraverso un passino a maglie fini. La bevanda così ottenuta si mantiene in frigorifero per qualche giorno; solitamente si usano 100 g di cereale per 1500 ml di acqua, è quindi bene misurare accuratamente le dosi, per ottenere la corretta quantità di bevanda vegetale.

Una colazione internazionale

Il primo pasto della giornata può anche non essere composto da latte, biscotti e cornetto, ma si possono scegliere le mille ricette della cucina internazionale. Come ad esempio le uova strapazzate, senza panna e formaggi ovviamente. Per farle cremose è importante sbatterle accuratamente mentre si scalda una padella antiaderente, con un filo di olio. Si versano le uova e si mescola rapidamente con una spatola, grattando bene il fondo del recipiente. A questo punto si abbassa il fuoco e si fa cuocere, sempre mescolando, per qualche minuto. Quando le uova sono quasi completamente rapprese si spegne il fornello e si mescola ancora per qualche secondo, un pizzico di sale e la magia è fatta. A queste si possono poi abbinare altri alimenti, dall’americano bacon, a verdure e salsicce.

Pancakes senza lattosio

I pancakes sono delle soffici frittelle da fare in padella in pochi secondi. Si preparano tradizionalmente con uova, latte e farina. Possiamo però sostituire il latte con una bevanda vegetale a piacere, frullandone circa 200 ml con 2 uova e 150 g di farina, si aggiunge circa un cucchiaio di zucchero e un pizzico di sale, insieme a un cucchiaino di lievito per dolci. Il risultato deve essere liscio e omogeneo; a questo punto si scalda una padella unta di olio di semi e si versa il composto a cucchiaiate. Quando si notano delle piccole bollicine in superficie è il momento di girare i pancake, pochi attimi e la frittella è pronta. Solitamente si mangiano irrorati di sciroppo di acero, ma un po’ di miele o una buona marmellata sono comunque perfetti.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)