E’ nata ieri a Firenze la prima rete europea tra Regioni per la Salute (European Regions Healthy Network), ma viene presentata oggi la firma del primo protocollo di intesa tra Regioni (in linguaggio europeo: Memorandum of Understanding) per l’avvio della Rete e lo sviluppo, in stretta relazione con le strutture europee, delle attività interregionali sui 5 temi principali: trapianti, obesità, e-health, mobilità dei ricercatori, cure primarie.

Le Regioni firmatarie sono: Toscana, Umbria, Aquitania (Francia), East Midlands (Gran Bretagna), Saxen Anhalt (Germania), Drama Kavala Xanthi (Grecia), Andalusia (Spagna), Vallonia (Belgio), Malopolska (Polonia). Stanno decidendo per l’adesione Svezia Centrale (Svezia), Salisburgo (Austria), Varna (Bulgaria). "Con questo processo di integrazione dal basso – spiega l’assessore regionale per il diritto alla salute Enrico Rossi – stiamo lavorando perché quella sanità per tutti che costituisce il nostro modello e il nostro obiettivo quotidiano costituisca in tutta Europa un diffuso ed inalienabile diritto di cittadinanza e insieme un fattore concreto di sviluppo".

Nel documento le parti si impegnano alla costruzione di una Rete europea per rendere la salute e l’assistenza oggetto di cooperazione attiva, tra i partner e nei confronti della Commissione Europea. I principali temi che richiedono di essere affrontati con urgenza sono diversi: innanzitutto la realizzazione di un modello europeo di donazioni e trapianti per avere più organi e di migliore qualità; il secondo argomento riguarda il fenomeno dell’obesità, specie nelle giovani e giovanissime generazioni; inoltre le risorse (umane, metodologiche, strumentali) per ottenere dei centri di ricerca europei all’avanguardia; e ancora, il problema delle cure primarie, mirato a spostare l’asse della sanità dai centri ospedalieri ad una piena copertura dei territori. Infine il tema, della tecnologia informativa a supporto della salute per tutti.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)